fbpx

Blog

HomeralloweblogUn nuovo Bianco in casa Rallo

Un nuovo Bianco in casa Rallo

L’etichetta di un vino non ha un compito facile perché è una testimonianza di costume e di attività umane, è il riconoscimento di una bevanda speciale, a sua volta portatore di mitologia, garante di un passato, erede di una cultura.

Creare una nuova etichetta è pertanto, ogni volta, una sfida; riuscire a raccontare un pezzo della nostra storia in un piccolo, piccolissimo, foglio di carta.

Oggi, ancora una volta, abbiamo preso la matita in mano per una progettazione accurata e una semplice, ma immediata, illustrazione grafica.

La storia da raccontare, la nostra, è quella di Alcamo, di Pattipiccolo, una realtà agricola della campagna trapanese, dove colline, ordinate e cangianti, sembra danzino, aiutate dal vento, rivolgendosi al mare. 

Ogni vino ha una sua spiccata personalità e la sua etichetta deve essere in grado di contenere tali caratteristiche, forme e colori si moduleranno per esaltare il pregio e l’unicità del prodotto diventandone così il primo strumento e mezzo di comunicazione.

Per avviare il racconto del nostro nuovo vino a base di Zibibbo, che andrà ad assortire e completare la famiglia de “Le Selezioni”, ci siamo basati proprio sulle nostre colline, provando a stilizzarle, e come per una musica di sottofondo, ci saranno immagini immediate e immagini che si percepiranno solo in un secondo momento.

Con un gesto leggero, di nuvola mossa dal vento, abbiamo riproposto in fustella, l’appezzamento dal quale le uve sono state scelte, ed il vento, fenomeno costante nell’agro alcamese, sarà l’elemento grafico guida.

Non poteva essere altrimenti per lo Zibibbo, antico vitigno aromatico dai profumi caratteristici e intensi; un vino elegante e delicato, nato da terre fertili e generose, tutte lavorate in regime biologico. Un luogo dove odori e sapori si ritrovano, infine, anche nel bicchiere.