fbpx

Blog

HomeLa Rubrica di #nonsolovinoLe ricette di nonsolovino: le lenticchie in umido

Le ricette di nonsolovino: le lenticchie in umido

Le lenticchie sono un classico invernale e fanno da primo piatto o da contorno per i pasti dei mesi più freddi. 

Su una piccola isola siciliana a poco più di 60 km dal capoluogo palermitano, crescono le lenticchie più piccole d’Italia: sono le  lenticchie di Ustica, prodotto di eccellenza, insieme alle fave, dell’agricoltura usticese.

Coltivata su terreni lavici e fertili, la tecnica è ancora oggi, per lo più manuale: la semina avviene a gennaio, la raccolta nella prima metà di giugno. Niente concimi, niente erbicidi. Le Lenticchie di Ustica sono una varietà che ha sviluppato caratteristiche di pregio uniche, determinate dal clima e dal terreno in cui vengono coltivate, dal gusto intenso e dal tipico aroma, nonché alle piccole quantità che se ne possono produrre, data la superficie limitata dell’isola e le faticose operazioni per la sua coltivazione.

Sono lenticchie molto piccole, di colore marrone scuro, tenere e saporite. E sono un cibo facile da cucinare, non hanno bisogno di ammollo e cuociono in appena tre quarti d’ora.

Oggi prepareremo la classica ricetta delle lenticchie in umido che in Sicilia molti arricchiscono ulteriormente con gli spaghetti spezzati

Le lenticchie risultano un primo piatto nutriente e sano, ricco di proprietà importanti per la salute: contengono fibre, proteine, ferro e vitamine del gruppo B. Vantano proprietà antiossidanti e sono un ottimo alleato per la memoria e la concentrazione, solo buoni motivi per mangiarle anche più volte alla settimana!

Questi gli  Ingredienti per 4 persone: 

  • 300g Lenticchie
  • 50g Pancetta
  • Carota q.b.
  • Cipolla q.b.
  • Gambo di sedano q.b.
  • 2 foglie salvia
  • 2 foglie di alloro
  • Finocchietto selvatico (a piacere)
  • 150g Passata di pomodoro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Dopo aver sciacquato le lenticchie con abbondante acqua fredda mettetele in una pentola coperte d’ acqua.

Portate a bollore la pentola con acqua e lenticchie e fate bollire per poco meno di 1 ora. Mettete quindi in una casseruola due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare. Unite il trito di carota cipolla e sedano e fate insaporire per qualche minuto, unite subito dopo la pancetta.

Aggiungete la passata di pomodoro e due cucchiai di acqua e abbassate il fuoco. Fate cuocere per circa 10 minuti poi aggiungete le lenticchiee e mescolate. Fate insaporire le lenticchie in umido per altri 10 minuti, a fine cottura salate leggermente e pepate. Servite calde.

Il vino giusto da abbinare alle lenticchie è un rosso, noi abbiamo scelto il Manto, nero diavola in purezza con un buon grado di acidità e struttura.