fbpx

Blog

Homeralloweblogback to the roots, merano wine fest

back to the roots, merano wine fest

Back to the roots. È questo il tema dell’edizione 2020 del Merano Wine Festival. 

La sfida impegnativa di Helmuth Koecher, il “Winehunter” che ha inventato il fortunato format di una delle rassegne vinicole più importanti d’Europa, è quella di realizzare un festival in sicurezza, rispettando tutte le disposizioni normative dettate dall’emergenza sanitaria ancora in corso, senza però perdere il fascino a tutti noto della kermesse altoatesina. 

E per questo compito per nulla semplice, Koecher ha deciso di affidarsi alla propria esperienza e di ripercorrere la strada che ha decretato il successo dell’evento. Un ritorno alle origini, appunto, che sa di comfort zone, di porto sicuro in un periodo in cui tutto è in discussione ed in continua evoluzione. 

Anche in quest’anno a dir poco particolare, l’azienda agricola Rallo ha deciso di sottoporre i propri vini al giudizio del WineHunter e di seguire l’Organizzazione del Merano Wine Festival nel tentativo di organizzare un’edizione che, al pari delle altre, possa entrare negli annali. 

Un’edizione che, per forza di cose, dovrà cambiarsi d’abito. 

E le premesse di questo radicale cambiamento sono già state illustrate: contingentamento degli ingressi, due fasce orarie diverse, delocalizzazione del festival, che sarà ospitato in più strutture adiacenti la sede storica della rassegna, il Kurhaus, come è noto uno dei simboli della città termale altoatesina. Ma ne sapremo di più in autunno. 

Per il momento, noi di Rallo festeggiamo l’invito ufficiale a prendere parte all’Official Selection, la Selezione esclusiva delle migliori aziende del comparto vinicolo italiano, di cui ci fregiamo di fare parte da cinque anni. Ancora più orgogliosi dal momento che in Sicilia le aziende presenti si contano sulle dita delle mani.

Saremo presenti a Merano con i due vini premiati: Lacuba, grillo Dop Sicilia bio 2017, Red Award secondo il WineHunting, ed il Mille, il nostro Marsala Superiore Semisecco Riserva 10 anni, al momento Medaglia d’Oro ma candidato anche alla medaglia di Platino. 

Ci troverete nell’area dedicata alla Sicilia il 6 ed il 7 Novembre, e lì porteremo in degustazione i due vini premiati.