fbpx

Blog

HomeralloweblogVi presentiamo il Bianco Maggiore

Vi presentiamo il Bianco Maggiore

Arrivare a Marsala dallo Stagnone significa farsi cullare dalle curve del litorale che porta in città attraversando lo spettacolo delle saline.
I vigneti, a perdita d’occhio, colorano la strada, separata dagli specchi d’acqua solo da qualche canna mossa dal vento. Il sale ammonticchiato, le tegole per coprirlo, i mulini. Sullo sfondo le isole, quelle dello Stagnone e le più lontane Egadi, con Favignana in prima linea.
Questo è lo scenario di coltivazione del nostro Grillo, uve adoperate anche per il bianco maggiore, che oggi vi si presenta con una nuova veste, ancora più “bianca”.
Il restyling da poco compiuto sull’intera linea dei monovarietali Rallo ha ripulito, seppur in maniera discreta, le etichette, eliminando quanto più possibile.
Semplificare, raccontare il territorio da cui il vino proviene nella maniera più onesta possibile e proporci, distinguerci, come azienda agricola produttrice di vini bianchi sono i nostri obiettivi comunicativi.
In questa etichetta linee leggere, brevi tratti in lamina dorata, identificano le liquide distese salmastre, l’airone bianco maggiore e il mulino a vento sono gli unici elementi grafici, in nero su sfondo assolutamente bianco.
Bianco come le saline dello Stagnone.
Bianco come il vino, pronto ad essere versato.
Un vino, il grillo in purezza che, rispecchiando fedelmente le caratteristiche varietali di un vitigno storicamente destinato ad altro, riesce a soddisfare al meglio palati moderni ed esigenti. ll Bianco Maggiore testimonia la straordinaria versatilità del Grillo: fragranti note fruttate e floreali, un bianco morbido ma sapido, fresco e al contempo avvolgente, di straordinaria salmastra mineralità. Quest’anno anche più che negli anni precedenti.